Storia

La Storia delle “Lame”

La società Lame della Marca Trevigiana fu voluta e fondata nel settembre del 1992 dal Maestro Ettore Geslao che decise in questa maniera di dare nuova linfa alla sua già consolidata esperienza. Furono la passione per un’attività alla quale è stato da sempre fortemente legato, quale quella dell’insegnamento a tutti i livelli della scherma e la fiducia della quasi totalità dei suoi allievi e delle rispettive famiglie che gli dettero la forza per costituire nel corso dell’estate del 1992 quell’associazione denominata “Lame della Marca trevigiana” che con il passare degli anni è diventata un esempio per il comportamento corretto dei suoi atleti, lo stile e l’efficace modo di tirare che fa risaltare gli innovativi schemi nell’evoluzione della spada.

E’ in particolare verso questa specialità che è indirizzato l’insegnamento nella sala presso il palazzetto CONI di Viale Vittorio Veneto a Treviso, dove lo Staff tecnico con passione e competenza seguono le orme del Maestro.
Il primo Presidente della società fu Enrica Franceschini in Geslao che aiutò con la propria intelligenza ed il proprio sostegno la nascita della nuova associazione.
Dalla sua nascita ad oggi i risultati sono andati crescendo: i suoi atleti sono balzati dapprima alla ribalta regionale, poi nazionale ed infine mondiale.
Il 2 maggio 2009 si è spento il M° Ettore Geslao fondatore delle “Lame”. A lui è stata intitolata nel 2009 l’associazione che ha cambiato denominazione in “Lame Trevigiane M° Ettore Geslao”.

Il Maestro Ettore Geslao

Il Maestro Ettore Geslao, è stato trevigiano d’adozione e molisano di origine: vissuto a Termoli, ma residente a Treviso fino alla sua scomparsa. Ha fatto parte del 51° Stormo dell’Aeronautica Militare con sede ad Istrana dove nacque schermisticamente all’interno del Gruppo Sportivo diretto all’epoca dal Generale Riccardo Marchese. Il suo primo Maestro d’armi fu il Maresciallo Antonio Annunziata che gli trasmise la passione il fondatore Ettore Geslaoper la spada.

Il desiderio che in ambito trevigiano non andasse disperso quello che era il risultato di una scuola che aveva avuto i suoi inizi all’interno del 51° Stormo dell’Aeronautica Militare con i Maestri Annunziata ed Alfiero, spinse il Maestro Ettore Geslao ad affiancare dapprima quest’ultimo nella sala del palazzetto CONI di viale Vittorio Veneto a Treviso già dal 1970 e poi a diventare il responsabile tecnico della sala scherma stessa. I ripetuti ed importanti risultati conseguiti dai propri atleti in ambito sia nazionale che internazionale lo portarono in luce negli ambienti della Federazione che lo nominò, alla fine degli anni ottanta, dapprima nell’entourage delle nazionali maschile e femminile giovanili e poi come commissario tecnico della nazionale di spada femminile allora agli inizi.

Il Maestro Geslao si è diplomato sostenendo l’esame di Maestro di scherma all’Accademia Nazionale di Scherma il 2 Maggio 1975, all’epoca nelle sale del Maschio Angioino. Successivamente al suo primo Maestro Antonio Annunziata, seguirono: il M° Cherubini di Venezia e il M° Alfiero.

Furono i numerosi stage fatti prima e dopo il diploma a formarlo culturalmente, con docenti i grandi nomi della scherma: Ugo Pignotti, Giorgio Pessina, Dario Mangiarotti, Arturo Volpini, Lefin (maestro francese).

Iniziò la collaborazione con i giovani azzurrini della spada, divenne direttore e responsabile dei corsi estivi, collaborò poi con la nazionale seniores di spada. Nell’anno 1987 quale collaboratore del commissario tecnico Attilio Fini formò, come responsabile del settore, la nascente specialità della spada femminile. A Treviso sua città di residenza, si faceva notare per alcuni spadisti molto validi: Davide Cenedese, Alberto Crivellaro, Claudio Zanatta, Roberto Simeone, Marco Frizzo, Matteo Carraro, Giuseppe Zoia; negli ultimi anni si sono aggiunti Matteo Tagliariol e Marzia Muroni, atleti di calibro olimpico e mondiale.
Ha fondato nel 1992 la società “Lame della Marca Trevigiana” i suoi spadisti si riconoscono in pedana per il modo di tirare e per la scherma che esprimono. Il Maestro Geslao è stato uno studioso della spada, negli ultimi anni, al fine di diffondere il proprio modo di intendere in maniera innovativa la tecnica della spada, ha curato alcunepubblicazioni scrivendo numerosi opuscoli: sulla tecnica, la tattica e la cultura di spada alcuni con videocassetta o con cd.

Il Maestro Geslao si è spento nella sua casa di Treviso il 2 maggio 2009.